HomeToscana neveNEVE IN DUE FASI SULLA TOSCANA, MAGGIOR RISCHIO SULLE PROVINCE DI FIRENZE...

NEVE IN DUE FASI SULLA TOSCANA, MAGGIOR RISCHIO SULLE PROVINCE DI FIRENZE ED AREZZO – I DETTAGLI e gli aggiornamenti

METEO TOSCANA, AGGIORNAMENTI NEVE. Quella di domani sarà una giornata molto particolare, sicuramente in pieno stampo invernale ed anche decisamente movimentata.

Cosa succederà in breve: arriva un nuovo affondo artico che porterà un rapido peggioramento su tutto il centro e sud Italia ed anche la Toscana sarà dentro soprattutto nell’area centrale e meridionale.

L’affondo artico produrrà due diverse fasi di tempo: la prima che chiameremo prefrontale-frontale che dovrebbe realizzarsi entro la mattinata e la seconda, post frontale.

Nella prima fase arriveranno rapidi corpi nuvolosi da ovest incalzati da sostenuti venti di libeccio che si intensificheranno soprattutto lungo la fascia costiera, questo produrrà questi principali effetti:

  • piogge, rovesci ed anche temporali si avvicenderanno soprattutto tra le province di Pisa, Livorno, Grosseto con tendenza ad estendersi rapidamente verso l’interno. In questa prima fase il piccolo cuscino freddo notturno sarà in parte inibito dal rapido annuvolarsi notturno ed in parte rapidamente sbaragliato dai veloci venti da ponente. Ecco perché sulle province più occidentali la neve sarà inizialmente possibile (forse e temporaneamente) dalla media collina. Cosa diversa invece sulle province più a ridosso dell’Appennino ed in particolare su quella di Firenze ed Arezzo ove, nella prossima notte, il cielo si annuvolerà in ritardo permettendo un raffreddamento più spinto ed ove anche le correnti da ovest faranno fatica ad entrare. Ecco quindi anche il rischio della neve fino a quote localmente di pianura, specialmente in area aretina ma senza escludere, come detto, potenziali fenomeni temporanei di neve fino alle porte della pianura anche sulla provincia fiorentina, pratese e pistoiese, specie a ridosso dell’Appennino.

Nella seconda fase, post frontale, entreranno nuovi apporti di aria fredda a seguire il fronte artico con un rinforzo del vento da nord est ed un ulteriore calo delle temperature e questo con i seguenti effetti (da metà giornata in poi):

  • si apre il cielo sul nord della Toscana mentre tende a rimanere più chiuso sul centro sud specie nelle zone interne, in questa fase potrebbe quindi tornare a nevicare anche sulle colline del Chianti sia senese che aretino, sull’Amiata, sulle Metallifere con quote che rapidamente potranno raggiugnere i 300 metri. SI tratterà di neve sporadica, più consistente invece ancora sull’area aretina soprattutto dai 400 metri di altezza ove i centimetri di accumulo potrebbero essere anche diversi. Tendenza a rasserenamento con freddo a seguire.

Questa appena illustrata è la dinamica che pare profilarsi tra questa notte e domani sera. Per ogni ulteriore dettaglio saremo online nelle prossime ore.

IL GRANDE CALDO: 40 GRADI POSSIBILI TRA FIRENZE E PONTEDERA, ENTROTERRA DI GROSSETO, VALDERA,...

METEO TOSCANA. Quella di oggi sarà la giornata più calda di tutte quelle che finora abbiamo passato, sono attesi infatti valori massimi che potranno...