HomeMeteo FlashDOMANI PIOGGE DEBOLI DALLE PROVINCE DI SIENA E GROSSETO VERSO NORD. Aggiornamenti...

DOMANI PIOGGE DEBOLI DALLE PROVINCE DI SIENA E GROSSETO VERSO NORD. Aggiornamenti neve Abetone.

Domani giornata ancora assai incerta in Toscana. Si conferma un nuovo peggioramento in risalita da sud nel corso del pomeriggio che al momento vede precipitazioni più consistenti proprio sulla provincia senese, sull’area amiatina specie sul versante sud poi in parziale trasferimento anche verso il centro della Toscana.

La parte settentrionale della Regione potrebbe rimanere anche all’asciutto così come mostrato nell’immagine in grafica.

Una situazione determinata ancora una volta dalla depressione che insiste sul Mediterraneo e che nei prossimi giorni tenderà a mollare un po’ la presta per lo meno per quanto riguarda la Toscana.

Situazione neve in montagna: ieri le quote oltre i 1700 metri circa, soprattutto del comprensorio abetonese e Cimone, hanno visto una nuova imbiancata che ha portato anche 5/7 centimetri freschi sulle vette più alte (segnalati 5 centimetri sul Monte Gomito).

Le temperature sono poi aumentate ed attualmente abbiamo neve in fusione fino ai 2000m, quota dello zero termico.

Per quanto riguarda le precipitazioni di domani, sono attesi deboli fenomeni soprattutto sull’Appennino aretino ma la neve potrà cadere al massimo mista e poca cosa sulla vetta del Cimone. Ci sarà tempo per rifarsi. La neve sulle alture Toscane ed emiliane, trova solitamente la sua massima espressione tra gennaio e marzo, quindi per il momento, tutto regolare da questo punto di vista.

A proposito di neve, paiono intravedersi sul lunghissimo termine, barlumi invernali: parliamo di ipotesi per la fine del mese delineate dalle elaborazioni più spinte. Con dicembre sarebbe anche normale. Aspettiamo segnali più convincenti per cominciare a parlarne con un minimo di base.

IL GRANDE CALDO: 40 GRADI POSSIBILI TRA FIRENZE E PONTEDERA, ENTROTERRA DI GROSSETO, VALDERA,...

METEO TOSCANA. Quella di oggi sarà la giornata più calda di tutte quelle che finora abbiamo passato, sono attesi infatti valori massimi che potranno...