02-03-2021 02:12:07
Webcam San Pellegrino in Alpe

Webcam San Pellegrino in Alpe

Webcam Canevara

Webcam Canevara

Home Meteo NEVE PRIMA DEL PREVISTO? COSA STA SUCCEDENDO?

NEVE PRIMA DEL PREVISTO? COSA STA SUCCEDENDO?

IPOTESI METEO A LUNGO TERMINE

Apriamo la nostra rubrica dedicata alla tendenza a lungo termine con una considerazione: le principali elaborazioni modellistiche sono ancora assai incerte nel prospettare la circolazione generale che potremmo avere nella prima decade del prossimo mese ma pare, ripetiamo pare, che ci possano essere i primi spunti volti a rimarcare possibili complicanze fredde dovute al grande lago gelido posto sul continente euro asiatico.

Ciò detto, accorciamo un po’ il tiro e cominciamo ad analizzare la situazione che potrebbe crearsi indicativamente attorno a domenica.

COSA POTREBBE SUCCEDERE NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA?

Stiamo ovviamente ancora affrontando prospettive a lungo termine che hanno margini di incertezza piuttosto elevati ma visto il caso, vale la pena cominciare a parlarne senza, per il momento, prenderci troppo sul serio.

Cosa potrebbe più probabile? Un peggioramento, ancora una volta organizzato da una saccatura atlantica in rapido movimento da sabato verso l’Italia con la Toscana in prima linea.

La prima fase del cambiamento sarebbe burrascosa, ventosa e non troppo fredda con neve in montagna e numerosi rovesci anche di grandine; frequenti i temporali.

Attenzione poi per l’evoluzione successiva: avere masse d’aria fredda pronte ad entrare in scena anche all’improvviso è una condizione che può fare la differenza.

Subito al seguito del fronte freddo potrebbero entrare immediatamente correnti orientali assai più fredde a cui sicuramente sarebbe associato un sensibile e repentino calo delle temperature.

Questa condizione farebbe rapidamente calare le precipitazioni nevose fino a quote molto basse, forse fino al piano. Questa configurazione favorirebbe dal punto di vista delle precipitazioni il centro ed il sud della Toscana ove i cumulati nella fase più fredda, sarebbero più abbondanti.

Mezza Toscana sotto la neve? ALT.

Abbiamo detto per il momento osserviamo senza prendere troppo sul serio la situazione, semplicemente constatando che ad oggi di potenzialità nevose ce ne potrebbero anche essere, senza aspettare febbraio troppo a lungo.

La situazione è sicuramente da tenere sotto stretta osservazione già da ora.

Nell’attesa del prossimo aggiornamento vi ricordiamo che le prossime nottate (oggi e domani) saranno particolarmente fredde con gelo diffuso…

Più letti