METEO TOSCANA: -10°C ANCHE SUL MONTE AMIATA, GELATE DIFFUSE E CONSISTENTI, PROSSIME 48 ORE AUMENTA IL RISCHIO NEVE

METEO TOSCANA. Nottata con temperature che sicuramente sono state tra le più fredde della stagione con trmometri scesi a picco su tutte la alture ma anche in pianura, per cronaca vi citiamo il Monte Amiata sceso in vetta sotto i -10°C così come tutta l'area appenninica attorno ai 1800m di quota, Ma gelate del calibro di -5/-6°C registrate in piano sul basso valdarno nella zona di Montopoli (Pi) e sui pianori della Val di Cecina. Rimarchevoli i sottozero delle aree costiere da dove ci comunicate una forte gelata sia a Bibbona (Li) sia a Donoratico (Li).

Attenzione, non è finita qui, sono due i punti focali da analizzare specie in considerazione delle possibili precipitazioni nevose:

  • mercoledì 25 il transito di una goccia fredda in quota determinerà un generale aumento della copertura nuvolosa su tutta la Regione con possibilità crescente di precipitazioni che saranno nevose già dai 3/400m. I fenomeni saranno più consistenti a ridosso dell'Appennino fiorentino ed aretino ma potranno anche spingersi più ad ovest come ad esempio sull'area metallifera. Possibili spruzzate di neve quindi anche sulla montagnola senese, tutta l'area amiatina e, come detto, sulle Colline Metallifere. I fenomeni saranno modesti, facilmente più coreografici che altro a parte in Appennino ove potremo avere anche qualche accumulo.
     
  • giovedì 26 la giornata più delicata: dopo il passaggio della goccia fredda in quota è atteso l'arrivo di un peggioramento da sud che sicuramente porterà un aumento delle temperature ma che, in un primo momento (la mattina di giovedì) facilmente potrà determinare nevicate fino a quote collinari su diverse zone della Regione. In particolare la neve cadrà probabilmente fino al fondovalle in Appennino mentre altrove ci attesteremo attorno ai 4/500m. Nel corso del pomeriggio la neve si trasofmerà in pioggia a partire da sud rimanendo tuttavia presente ancora fino a quote di bassa collina sulle province settentrionale ed in particolare a ridosso dell'Appennino.

La situazione come comprendete è sicuramente da monitorare. Saremo online in giornata con i primi speciali dedicati alla neve.