ANOMALIE ALLE STELLE AD INIZIO DI SETTIMANA

CI PREME IN QUESTO FLASH FARVI NOTARE COME nella giornata di lunedì le temperature saliranno ancora di diversi gradi, incremento che sarà maggiormente avvertibile in quota.

Quella che vi rappresentiamo è la quota dello zero termico prevista per lunedì 3 febbraio ore 15. Come si nota abbiamo l'isoterma ad oltre quota 3000m con picchi addirittura a 3400m slm.

E che cosa significa questo in soldoni? 

 

Che l'aria che avremo sulle nostre teste sarà così "calda" come se fossimo nel mese di giugno: ora forse è più chiaro e non c'è molto da aggiungere, sicuramente una situazione fuori da ogni regola.

E poi che succederà?

Tra mercoledì e giovedì è effettivamente è atteso un forte calo delle temperature che definiamo "forte" sostanzialmente perché da oltre 10 gradi sopra media torneremo nei ranghi e questo può essere tradotto con un forte calo termico. 

Non avremo una ondata di freddo particolarmente cruda ma le pregresse condizioni atmosferiche la renderanno assai avvertibile: come dire, il ritorno ad un inverno normale, ci sembrerà freddo oltre misura.